I Protagonisti

 

Gianni Tetti è nato a Sassari. Si occupa di cinema e letteratura. Ha scritto e diretto il documentario Un passo dietro l'altro, è sceneggiatore di Sa Gràscia e ha collaborato alla sceneggiatura di Perfidia (due film diretti da Bonifacio Angius). Suoi racconti sono stati pubblicati su numerose riviste (Frigidaire, Il Male, Atti impuri) e in diverse antologie. Per Neo Edizioni ha pubblicato I cani là fuori (2009) e Mette pioggia (2014).  

Foto: © Giampiero Bazzu 

21 luglio 2017
Sarule

Mario Piredda è nato a Sassari nel 1980. Nel 1999 si trasferisce a Bologna dove lavora come regista, operatore e montatore video e si laurea al Dams indirizzo cinema. Nel 2002 fonda in collaborazione con l’associazione Citoyens la prima televisione di strada italiana, OrfeoTV, dando vita al fenomeno delle Telestreet. Nel 2005 vince il concorso “AVISA” Antropologia Visuale in Sardegna promosso dall’ISRE e gira il cortometraggio Il Suono Della Miniera in 35mm della durata di 12 minuti. Nel 2010 ha diretto il cortometraggio Io Sono Qui vincitore del concorso “Storie di Emigrati Sardi”. Il suo ultimo cortometraggio, “A casa mia”, è stato premiato con il David di Donatello 2017 come Miglior Film di Cortometraggio.

21 luglio 2017
Sarule

Emiliano Longobardi, libraio in Sassari e creatore di Rusty Dogs (webcomic gratuito e seriale, composto da storie brevi scritte da Emiliano Longobardi e disegnate da alcuni fra i migliori disegnatori italiani). Tradizionalmente diretta a un pubblico di giovani e giovanissimi, La Libreria Azuni è in piena attività dal 1991. I suoi settori di specializzazione storici sono la piccola e media editoria indipendente di qualità, i fumetti, i libri gialli-noir-thriller, i libri per bambini.

21 luglio 2017
Sarule

Stefania Corrias è nata a Oristano il 10 settembre del 1986. Laureata in comunicazione a Sassari, vive a Badesi, un paesino di mare nel nord Sardegna, dove insieme al compagno gestisce un lido balneare e una scuola di surf e stand up paddle. Io sono Mia è il suo romanzo d’esordio, edito da l’Erudita, marchio per esordienti di Giulio Perrone Editore.

 

21 luglio 2017
Sarule

 Il Radio Violin Trio è composto da Marco Collu (Violino), Daniele Manca (Chitarre), Giovanniantonio Satta (Chitarre).

Propongono le Radio Hits più in voga del momento riproposte in chiave strumentale acustica, semplice ed elegante con due chitarre e un violino."

21 luglio 2017
Sarule

Globo per la Letteratura 2017

Brian Turner ha servito per sette anni nell’esercito americano. È stato in Bosnia-Erzegovina e in Iraq, in Medio ed Estremo Oriente. Saggista e docente universitario, ha debuttato nel 2005 con la raccolta di poesie Here, Bullet, ottenendo riconoscimenti di critica e di pubblico. La sua seconda raccolta, Phantom Noise, è stata candidata al premio T.S. Eliot nel 2010. Per NN Editore ha pubblicato nel 2016 La mia vita è un paese straniero

10 settembre 2017
Cagliari

Globo per il Giornalismo

Alberto Negri è nato a Milano nel 1956. Inviato de Il Sole 24 Ore, ha seguito i più importanti eventi politici degli ultimi 35 anni in Medio Oriente, Africa, Balcani e Asia Centrale. Laureato in Scienze politiche, è membro del consiglio dell'Ispi, Istitituto di Studi di Politica internazionale.  Il suo primo viaggio in Iran risale al 1980. È stato ricercatore all’Istituto di studi di politica internazionale e nel 1981 ha iniziato la carriera giornalistica. E' autore del libro “Il Turbante e la Corona – Iran, trent’anni dopo” (Ed. Tropea).  La sua ultima fatica è il saggio: "Il musulmano errante. Storia degli alauiti e dei misteri del Medio Oriente" (Rosenberg & Sellier) dove racconta riti e credenze degli alauiti ripercorrendo una storia di oltre mille anni fino alla tragedia della guerra civile siriana e all'assedio di Aleppo.

 

10 settembre 2017
Cagliari

 Globo per la Letteratura - Graphic Novel

Igort è autore di fumetti, illustratore, saggista e musicista. Vive tra Parigi e la Sardegna. Alla fine degli anni Settanta alcune tra le sue prime storie appaiono sulla rivista "Il pinguino", da lui fondata, alla quale partecipano anche Giorgio Carpinteri, Lorenzo Mattotti, Daniele Brolli, Roberto Baldazzini. Nel corso degli anni Ottanta i suoi fumetti appaiono sulle pagine di molte riviste nazionali e internazionali tra cui "Linus", "Alter", "Frigidaire", "Metal Hurlant", "L'echo des Savanes", "Vanity", "The Face".

Scrive i suoi articoli, saggi, riflessioni, per Il Manifesto, Reporter, Il Corriere della Sera, Repubblica. Nel 1983, insieme a Brolli, Carpinteri, jori, Kramsky e Mattotti, è fondatore di Valvoline, un gruppo di autori che, ispirandosi alle pratiche delle avanguardie storiche, scombussola le regole del fumetto d'avventura tradizionale. Nella seconda metà degli anni Ottanta fonda numerose riviste tra le quali "Dolce vita", "Fuego", "Due", "Black". Dagli anni Novanta pubblica regolarmente in Giappone creando la serie "Amore", ambientata in Sicilia, e "Yuri", entrambe edite dalla casa editrice Kodansha. Si trasferisce a Tokyo e la sua attività si estende, partecipa a edizioni speciali delle prestigiosa Magazine House Tokyo, Hon Hon Do e altre.  Collaborato il musicista premio oscar Ryuichi Sakamoto, con il quale pubblica una storia scritta a quattro mani, che esce in Giappone e Italia.

Frattanto i suoi disegni diventano tessuti, abiti, tappeti, serigrafie, sculture, giocattoli. Espone a New York, Tokyo, Parigi, Ginevra, Milano. Estende le sue collaborazioni nel campo del design e collabora con Studio Alchimia, Swatch, Alessi, Memphis. Nel 1994 espone i suoi lavori plastici e musicali alla Biennale di Venezia. Nel campo musicale incide, dal 1978 sino ai giorni nostri. Canta, suona, compone, pubblica i suoi album con diverse formazioni (Radetzky e gli isotopi; Slava Trudu, Los tres Caballeros, Maccaroni Circus, Igort & Lo Ciceros), i suoi dischi sono pubblicati in Germania, Francia, Italia. Esportati dappertutto.

Dagli anni Settanta lavora come autore e conduttore radiofonico (Radio città del Capo-Popolare network e radio 2 RAI). Nel 2000 fonda e dirige la casa editrice Coconino Press, con sede a Bologna. Il suo romanzo a fumetti: "5 è il numero perfetto" è pubblicato in 15 paesi e sta per diventare un film. Frattanto lavora alla serie Baobab, scrive opere di narrativa e sceneggiature per il cinema. Viaggia, raccoglie testimonianze che diventano i suoi documentari disegnati: sono i quaderni ucraini, russi, e mistici, pubblicati in numerose lingue.  Nel 2017 ha dato il via al suo nuovo progetto editoriale, la casa editrice Oblomow.

10 settembre 2017
Cagliari

 

Chiara Figus, in arte Chiara Effe è una cantautrice cagliaritana laureata prima presso la Facoltà di Lettere Moderne e Filosofia di Cagliari e poi presso il Conservatorio di Cagliari in Etnomusicologia; è prossima alla terza laurea in Canto Jazz. Nel 2015 ha inciso il suo primo disco, Via Aquilone. Lavora come musicista professionista dal 2006, immersa nei ritmi della musica brasiliana e swing e nella poetica della Canzone italiana. Ha preso parte a Masterclass e Seminari inerenti alla scrittura di canzoni per il perfezionamento e l'approfondimento personale (Nuoro jazz, La città della canzone di Cremona). Ha ricevuto riconoscimenti e collaborato con diversi scrittori di fama nazionale (Stefano Benni, Vivian Lamarque, Giacomo Mameli, Flavio Soriga,). Ha aperto concerti di importanti cantautori (Carmen Consoli, Paolo Benvegnù,, Dente, Mauro Ermanno Giovanardi, Giorgio Canali). Conta collaborazioni teatrali regionali (Francesca Saba, Giacomo Casti, Paola Atzeni). Porta avanti i suoi Live accompagnandosi con la chitarra classica e una loop station che utilizza con la voce. Ha effettuato Laboratori di Scrittura in musica presso associazioni impegnate nel sociale, scuole primarie e secondarie e nei carceri, determinando con l'esperienza sul campo un possibile metodo didattico per l’apprendimento di scrittura di una canzone. Sta lavorando al prossimo disco che si chiamerà Via Giardini.

1 e 9 settembre 2017
Seui e Gesico

Nata nel 1979, attrice e autrice teatrale. Conduttrice radiofonica, si occupa di attività di promozione della lettura. Collabora con diversi attori e registi e nel 2010 è co-autrice con Alessandro Pani e Sergio Cugusi dello spettacolo "Comedy Studio 1". Nel 2011 si occupa della direzione artistica del progetto di promozione della lettura “La voce dei libri”, promosso dalla Provincia di Cagliari e dalla Biblioteca Provinciale di Cagliari che vede come ospiti: Milena Agus, Paolo Maccioni e Jacopo Cullin. Sempre nel 2011 partecipa come attrice nel reading di presentazione del libro di Francesco Abate e Valerio Mastandrea "Chiedo Scusa", vincitore del Premio Alziator. Nel 2012 è regista e autrice dello spettacolo: "Divas. Il lato nascosto delle stelle", spettacolo dedicato alle dive del passato. Autrice e conduttrice del programma radiofonico: "Dalle Parole alla Musica", in onda su Radio Press. Sempre nel 2012, partecipa alla web-serie "C.S.I Cagliari". Nel 2014 inizia la collaborazione con la cantautrice Chiara Effe, per la serie di spettacoli/reading intitolati "Detto tra noi", dedicati ai quartieri storici di Cagliari. Nel 2015 è autrice e attrice dello spettacolo "Tutti giù per terra" con la cantautrice Chiara Effe, contro l'omofobia. Nel 2016 accompagna Francesco Abate nel tour teatrale di presentazione del libro "Mia Madre e altre catastrofi", interpretando il ruolo della madre. Il tour vede la messa in scena di 61 date e viene ospitato in cornici quali: Il Circolo dei Lettori di Torino, Festival della Letteratura di Viterbo "Caffeina", "Asterisco" Festival della Letteratura di Noci, Festival dei Tacchi, Calagonone Jazz, Festival della Letteratura Marina Café Noir, Festival della Letteratura di Mantova. Nel 2017 è autrice per la co-produzione delle compagnie teatrali Artisti Fuori Posto e Makénes Teatro, in Trainspotting, e co-autrice insieme a Chiara Effe, dello spettacolo Per dirti quello che non sai. Attualmente collabora con diversi artisti nella ricerca di nuove forme di comunicazione teatrale.

9 settembre
Gesico

 Nato a Nuoro nel 1989. Laureato in Scienze Politiche presso l’Università di Cagliari, ha studiato Regia Teatrale presso la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano, Regia e Sceneggiatura cinematografica presso la scuola Tracce Snc di Roma. Tra i suoi ultimi lavori: il cortometraggio “Pezzi di Madre” (2015); il cortometraggio documentario “Storie di Migrantes” (2016, Premio del Pubblico allo Skepto International Film Festival 2017), realizzato con Alessandro Aramu.

2 luglio 2017
Seulo

 Massimo Canuti è nato a Piombino nel 1971. Laureato in Architettura, nel 1999 inizia a lavorare nel mondo della comunicazione. Contemporaneamente si dedica a ciò che ama di più: scrivere storie. Nel 2011 ha pubblicato con Gianluca Belmonte il libro illustrato Al buio vedi per la Franco Cosimo Panini e nel 2013 il suo primo romanzo, Contro i cattivi funziona (Instar), sui difficili temi della disabilità e del bullismo, romanzo che lo ha portato a lavorare a stretto contatto con i ragazzi. A ottobre del 2016, sempre per Instar, ha pubblicato Io, il Cinema, un’autobiografia non autorizzata della settima arte. Nel 2017 esce il suo secondo romanzo "Le coincidenze dell'estate" per le edizioni E/O. Vive e lavora a Milano come copywriter freelance.

2 settembre 2017
Seulo

 Ivano Porpora nasce a Viadana (MN) il 12 marzo 1976 da padre napoletano e madre mantovana. Ha una casa minuscola nella quale gioca a scacchi, scrive, legge. Ha  pubblicato un libro con Einaudi (La conservazione metodica del dolore,  2012) e diversi raccont in giro. Ragiona di fumetti su Scuola di fumetto, tiene seminari di scrittura in giro per l’Italia, ha un blog (www.lanottoladiminerva.com) in cui racconta quello che gli passa per la testa e una newsletter di lettura e scrittura gratuita. Tra i libri pubblicati: La conservazione metodica del dolore (Einaudi), Parole d’amore che moriranno quando morirai (Miraggi) Fiabe così belle che non immaginerete mai (Liberaria). Al Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio presenta Nudi come siamo stati, pubblicato con Marsilio.

10 settembre 2017
Cagliari

Laurea in Psicologia della Comunicazione, ha frequentato diversi corsi di formazione per registi di cinema documentario e il Master in Teoria e Pratica in Cinema Documentario all'Universitat Autonoma di Barcelona. Nel 2012 è stato finalista al Premio Solinas per la scrittura cinematografica con il progetto “Il ritorno a casa”. Numerosi i lavori al suo attivo, tra i quali Il Segreto delle Calze, co-prodotto da ARTE - MEDIA EUROPE e Toscana film Commission, trasmesso da ARTE FRANCE e ARTE NDR, Zingarò, soggetto vincitore del primo primo premio al concorso “Il Cinema Racconta il Lavoro” edizione 2010-2011 indetto dall'Agenzia Regionale per il Lavoro e dalla Cineteca Sarda; La superficie delle cose, cortometraggio vincitore al TerradiSiena Film Festival, Op.1207-x, documentario vincitore a Sección Nueva Autoría, Festival Internacional de Cine de Catalunya-Sitges. Nicola Contini è attivo anche nel campo della formazione degli audiovisivi e della valorizzazione e recupero dei filmati familiari con il progetto Paesaggi di famiglia. In questa edizione del festival presenta il cortometraggio Asi Stanala Siena. Buongiorno Restelica.

3 settembre 2017
Orroli

 Plasmata dai micro-spettacoli e dal Teatro di Figura, Chiara Trevisan esplora le potenzialità della relazione vis-à-vis e dei linguaggi artistici a essa collegati. Si definisce una domatrice di pulci, ma se la cava bene anche con gli esseri umani. Purché si presentino rigorosamente uno alla volta. Vive a Torino per azzardo, si sposta con parole, mare, figlia e progetti. In bici o in scatola, come viene più comodo. Nelle foto la si vede spesso con un libro in mano. Non è un caso.

10 settembre 2017
Cagliari

 Giornalista professionista, direttore della Rivista di geopolitica Spondasud. Autore di reportage sulla rivoluzione zapatista in Chiapas (Messico) e sul movimento Hezbollah in Libano, ha curato il saggio Lebanon. Reportage nel cuore della resistenza libanese (Arkadia, 2012). Per il quotidiano La Stampa ha pubblicato il reportage “All’ombra del muro di Porta di Fatima”, mostrando per la prima volta in Italia la nuova barriera che ha diviso il Libano da IsraeleÈ coautore dei volumi Syria. Quello che i media non dicono (Arkadia 2013), Middle East. Le politiche del Mediterraneo sullo sfondo della guerra in Siria (Arkadia Editore 2014) con la prefazione di Alberto Negri. E’ autore e curatore del volume Il genocidio armeno: 100 anni di silenzio – Lo straordinario racconto degli ultimi sopravvissuti (2015), con Gian Micalessin e Anna Mazzone. Autore, insieme a Carlo Licheri, del docu -film “Storie di Migrantes” (2016), vincitore del premio speciale del pubblico all’ottava edizione dello Skepto International Film Festival. 

2 settembre 2017
Seulo

Alice Pisu, nata a Oristano, laureata in Giornalismo e cultura editoriale all'Università di Parma, scrive recensioni per la pagina dedicata ai libri su la Repubblica Parma.

Antonello Saiz, lucano, dopo anni di studio in Farmacia all'Università di Bologna, si trasferisce a Parma, collabora con il blog Giuditta legge con la rubrica Lo zaino di Antonello.

Insieme hanno dato vita alla Libreria Diari di bordo nel settembre del 2014. La loro  è una piccola libreria indipendente nel cuore del centro storico di Parma, nata dal sogno nel cassetto dei due librai di dare vita a un luogo dedicato interamente alla buona letteratura e al tema del viaggio.

A predominare è la letteratura indipendente di qualità e poi classici, narrativa di viaggio, reportages, oltre a un'attenta selezione di poesia, libri fotografici e saggi sulla fotografia dei luoghi, fumetti e libri per bambini, con un'offerta di titoli scelti uno ad uno con passione. Sono tanti i modi di viaggiare: l'intento di Diari di Bordo è quello di stimolare la curiosità per comprendere e visitare con occhi diversi anche i luoghi già noti, per conoscere, capire e scoprire, imparando a viaggiare anche solo con la mente. 

1, 2, 3 e 9 settembre 2017
Seui, Seulo, Orroli e Gesico

Daniele Zito è nato a Siracusa nel 1980, vive e lavora a Catania. Ricercatore precario presso l’Università di Catania e startupper, si occupa per lo più di sistemi complessi tempo varianti. Dal 2010 collabora con l’Indice dei libri del mese. Nel 2013 è uscito il suo esordio: La solitudine di un riporto, pubblicato da Hacca. Al Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio presenta Robledo, di recente pubblicato per Fazi

10 settembre 2017
Cagliari

Marino Magliani è nato in Liguria, ha vissuto a lungo in Spagna e Sudamerica, risiede in Olanda. Ha tradotto molta narrativa latinoamericana, tra cui Le acqueforti di Buenos Aires, di Roberto Arlt. È autore di romanzi, tra i quali Il collezionista di tempo (Sironi) e Quella notte a Dolcedo (Longanesi). Con Amos edizioni ha pubblicato la raccolta di racconti Carlos Paz e altre mitologie private. Sua è la sceneggiatura di Sostiene Pereira, di Antonio Tabucchi, per una graphic novel con i disegni di Marco D’Aponte. Al Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio presenta L’esilio dei moscerini danzanti giapponesi (Exorma).

1 settembre 2017
Seui

Marco Truzzi, laureato in Filosofia, è giornalista e ha conseguito un master all’Università di Urbino in ambito editoriale. Ha pubblicato articoli e racconti in antologie, riviste, giornali, web e radio. Nel 2011 ha pubblicato il suo primo romanzo, Non ci sono pesci rossi nelle pozzanghere (Instar), con cui ha vinto il premio Rhegium Julii, il premio Fortunato Seminara e il premio Bagutta come migliore opera prima e che attualmente è in corso di traduzione per gli Stati Uniti. Nel 2015 è stato uno degli otto autori selezionati per Syntagma Square, progetto di romanzo corale europeo. Al Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio presenta il saggio-reportage Sui confini. Europa, un viaggio sulle frontiere (Exorma).

9 settembre 2017
Gesico

Bonifacio Angius è nato a Sassari nel 1982. Regista, Sceneggiatore e Direttore della Fotografia, ha frequentato corsi specialistici in Italia e all’estero, tra cui la New York Film Accademy e il corso di regia cinematografica presso il “Centro di studi Cinematografici della Catalogna”. I suoi cortometraggi sono stati presentati e hanno vinto premi in numerosi Festival Internazionali. Nel 2011 realizza “saGràscia”, film di studio completamente autoprodotto che riceve giudizi lusinghieri da parte di critica e pubblico. Nel 2014 da alla luce “Perfidia”, lungometraggio presentato in Concorso Internazionale al 67° Festival del Film di Locarno. Partecipa al Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio nella sezione I corti del Festival, con il cortometraggio Domenica.

(Foto: RaiNews)
 

2 settembre 2017
Seulo

Emilio Rigatti, insegnante e scrittore, ma soprattutto cicloviaggiatore, ha pubblicato nove libri dedicati all’andamento lento in bicicletta. Tra di essi ricordiamo quello d’esordio, La strada per Istanbul, premio “Albatros” per la letteratura di viaggio nel 2002; Minima Pedalia. Viaggi quotidiani in bicicletta e manuale di diserzione automobilistica, recentemente ristampato in edizione economica; Dalmazia Dalmazia. Viaggio sentimentale da Trieste alle Bocche di Cattaro (2008); Se la scuola avesse le ruote. Avventure di ragazzi on the road e manuale di pedalogia (2010). Del 2015 è, Gli alchimisti delle colline. Storie di uomini e orizzonti sul Collio. Al Festival Internazionale della Letteratura di Viaggio presenta il suo nuovo libro Ichnusa. Guarire di Sardegna nell’isola di pietra (Ediciclo).

9 settembre 2017
Gesico

Nicolò Gaudino, proprietario della libreria L’Ora minore Libri&mappe, di Pisa, è schermidore, motociclista, viaggiatore con studi di archeologia preistorica alle spalle. Da cinque anni libraio di viaggi, un po’ per passione, un po’ per rimediare al fatto di non aver trovato il coraggio di bussare alla porta di casa di Patrick Leigh Fermor, a Kardamili, nel 2009. Un po’ “orso” ma facile da avvistare in sella alla sua Bonnie o nella sua libreria di Pisa.

9- 10 settembre 2017
Gesico e Cagliari

Maria Francesca Chiappe, giornalista professionista, capocronista dell’Unione Sarda. Dal 1986 al 1995 ha lavorato al Tg di Videolina. Per la stessa emittente televisiva regionale nel 2012 ha curato e condotto un ciclo di trasmissioni sui delitti irrisolti.  Nel 2008 ha vinto il Premio Nazionale Cronista dell’anno. Nel 2011 col libro Ladri di Uomini. Sequestri di persona in Sardegna e nel mondo, ha ottenuto una menzione speciale al Premio Alziator. Nel 2013 ha vinto il premio Fernardo Pilia nella sezione saggistica con il libro Gli ottanta passi che hanno cambiato il Poetto. Ha pubblicato i volumi Carezze di sangue, La serra dei misteri, e il recente Il potere che uccide.

10 settembre 2017
Cagliari

Savina Dolores Massa, di Oristano, finalista al Premio Letterario Calvino 2007 con il romanzo Undici, pubblicato dalla casa editrice Il Maestrale (2008). Scrive poesie, racconti, romanzi, teatro, canzoni. Suoi lavori sono stati pubblicati nella rivista El Ghibli rivista online di letteratura della migrazione e sull’Antologia Verrà domani e avrà i tuoi occhi. Nel mese di settembre 2010 pubblica il romanzo Mia figlia follia (ed. Il Maestrale), tradotto in Francia con il titolo Ma fille folie (edition de l’Ogre). Nel gennaio 2012 la silloge di racconti Ogni madre. Sempre con ed. Il Maestrale seguiranno i romanzi Cenere calda a mezzanotte (2014) e Il carro di Tespi (2016). Collabora da anni con la rivista culturale L’EstroVerso. Un suo racconto è presente nell’Antologia Alice nelle città, omaggio d’amore a L’Aquila dopo il terremoto. Ha partecipato a varie antologie di racconti, tra cui Piciocas – storie di ex bambine di un’isola che c’è (a cura di Francesco Abate, edito da Caracò editore), La cella di Gaudi - Storie di galeotti e di scrittori (prefazione di Marcello Fois, Arkadia editore e Paranoie (Circolo di Ares ed.)

È tra i fondatori della Compagnia Hanife Ana Teatro Jazz con la quale ha messo in scena numerosi lavori. Dal maggio 2017 è nelle librerie la silloge poetica Per assassinarvi, Piacere, siamo spettri, edita da Il Maestrale. Cura Laboratori di scrittura e di propedeutica alla lettura orale, ultimamente lavorando soprattutto per strutture con pazienti affetti da disagio mentale. Del dono della scrittura ringrazia la vita che ha vissuto.

Gianfranco Fedele - Pianista, compositore, cantante. Nato in Puglia, vive in Sardegna dal 2003. Di formazione eterogenea, nel corso degli anni ha studiato e assimilato vari linguaggi musicali. Svolge la professione di musicista da oltre 20 anni. Ha seguito più volte i seminari invernali di Siena Jazz e i seminari invernali ed estivi di Nuoro Jazz, conseguendo la borsa di studio con Bruno Tommaso. Ha seguito seminari e masterclass tenuti da numerosi musicisti internazionali. Ha conseguito col massimo dei voti il diploma di 1° livello nel triennio Jazz presso il conservatorio “G. Pierluigi da Palestrina” di Cagliari. Diversi i festival ai quali ha partecipato, con concerti o spettacoli teatrali (European Jazz Expo, Dromos, Sant'Anna Arresi, Festival Internazionale Nuova Danza, Notti di Tharros, Spaziomusica, Signal, Six Memos, Miniere Sonore, Terminal Music & Arts, Sibiu Jazz Festival).

Oltre all'associazione Hanife Ana teatro jazz, di cui è presidente e con la quale ha prodotto ed eseguito numerosi progetti teatrali/musicali, è stato tra i fondatori e promotori dell’associazione culturale pARTIcORali. Alcune formazioni di cui fa - o ha fatto - parte e che lo hanno portato ad esibirsi in tutta Italia e all'estero: Gianfranco Fedele/Alessandro Cau duo, MumbleBee, Naos Trio, Efedra, GAM project, Mauro Sigura Quartet.

Fa parte dell'organico Snake_Platform (Cagliari), e del collettivo Improring (Cagliari), legati prevalentemente all'improvvisazione. Insegna pianoforte in varie scuole civiche della Sardegna.

2 settembre 2017
Seulo

Alessandra Murgia (foto) è Funzionario Direttivo presso la Direzione Generale di una Pubblica Amministrazione, da sempre appassionata di storia e letteratura, è laureata in Scienze Politiche e laureanda in Scienze Umanistiche. Nicola Betti è da molti anni Direttore Scientifico dell’Associazione Nuove Scienze Sardegna che si occupa della ricerca sulle origini della civiltà nuragica e dei misteri che ne avvolgono la scomparsa. Luciano Melis, libero professionista e appassionato di archeologia, ha collaborato sul campo con diversi archeologi in diversi siti della Sardegna.

3 settembre 2017
Orroli

Massimiliano Timpano vive a Roma. Laureato in scienze politiche, ha fatto il barista, il magazziniere, il libraio. Ha scritto per BBC History.
Ha pubblicato per Bompiani Chiuso per Kindle. Diario di un libraio in trincea.
La vita, se altro si dice è il suo primo tentativo con la narrativa.

1 settembre 2017
Seui

Marinette Pendola nasce a Tunisi da genitori di origine siciliana. Docente di lingua e letteratura francese, vive a Bologna e fa parte del gruppo di lavoro “Progetto della memoria”, istituito dall’Ambasciata italiana a Tunisi negli anni Novanta, e al quale sono legate numerose pubblicazioni, tra cui L’alimentazione degli italiani di Tunisia (Tunisi, Finzi, 2005), Gli Italiani di Tunisia. Storia di una comunità (Editoriale Umbra, 2007). I suoi studi hanno ispirato anche La riva lontana (Sellerio, 2000), romanzo autobiografico che ripercorre l’infanzia tunisina nel periodo coloniale. Nel 2014, con Arkadia Editore, ha pubblicato La traversata del deserto.

2 settembre 2017
Seulo

Cristina Caboni vive con il marito e i tre figli in provincia di Cagliari, dove si occupa dell’azienda apistica di famiglia. Con Garzanti ha pubblicato Il sentiero dei profumi, La custode del miele e delle api e Il giardino dei fiori segreti con il quale è stata finalista al Premio Bancarella 2017.

3 settembre 2017
Orroli